Blog

RACCONTARSI

13/08/2022

Il consiglio di Jung a una sua paziente in un libro autopubblicato…

 

“Cerchi di mettere tutto per iscritto nel modo più bello che le è possibile, in un libro con una bella rilegatura. Le sembrerà di banalizzare le sue visioni, ma è quello di cui ha bisogno, solo allora sarà libera dal loro potere… poi, quando questo materiale sarà raccolto in un libro prezioso, potrà prenderlo, girare le pagine, e per lei diventerà la sua chiesa – la sua cattedrale – il luogo silenzioso del suo spirito, dove lei potrà trovare forze rinnovatrici. Se qualcuno le dicesse che tutto ciò e morboso o nevrotico e lei presterà ascolto, allora avrà perso la sua anima, perché la sua anima è in quel libro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.