Proposte

Laboratorio di biblioterapia: L’Amore

L'amore e le sue vicende: dalla letteratura alla realtà.

CICLO DI 3 INCONTRI

DATE IN PROGRAMMAZIONE:

on line ore 19.00-21.00

lunedì 2/9/16 maggio 2022

in presenza
———————————-

75 €

L’ETIMOLOGIA della parola amore deriva dal latino ‘amare’ , verbo che mette in luce l’archetipicità di questo sentimento: “amore” non deriva da altre parole, non è composta, la sua radice significa se stessa. Scegliere i sensi, i significati e il respiro che si vuole dare a questa parola non è semplice essendo fortemente soggettiva.
L’OBIETTIVO del laboratorio in cinque incontri sull’Amore è quello di stimolare nei partecipanti riflessioni sulle tante forme d‘amore – possibile/impossibile, ideale, a volte sbagliato – e sulle contraddizioni che si vivono nelle relazioni – necessità e aspettative, comunicazione e dialogo, speranza e illusione, sogno e realtà. L’amore ha molte declinazioni: amore verso sè stessi, verso la vita in senso assoluto, amore per l’amico e per i figli, per i propri genitori, per la natura tutta.

l primo laboratorio è centrato sulla domanda : “da dove deriva il nostro modo di intendere l’Amore di coppia?” La letteratura e il mito ci guideranno nello scandagliare l’idea di fusionalità, ma anche di amor cortese che appartiene al sentire occidentale. Ci accompagneranno tra gli altri testi: il Mito di Eros dal Simposio; Sul Matrimonio di Gibran; L’alchimista di Coelho.

Nel secondo laboratorio le letture scelte e lette ad alta voce ci porteranno tra le pieghe dell’Amore per sé stessi: quanto sia importante e alla base di relazioni solide prendersi cura di sé, amarsi e scegliersi anche facendo scelte non sempre facili da sostenere. Lo osserveremo attraverso le vite dei protagonisti dei romanzi scelti e le parole della narrativa e delle poesie che ci accompagneranno: Wild di Cheryl Strayed; Donne che amano troppo di Robin Norwood; Stabat Mater di Tiziano Scarpa e altri testi.

Nel terzo incontro rifletteremo sul concetto di Durata nei sentimenti, quanto nel tempo si perpetui il sentimento amoroso e quale può essere il suo mistero. Il nostro testo guida sarà Il Canto della durata di Peter Handke al quale si aggiungeranno Gratitudine di Oliver Sacks, Siddharta di Hermann Hesse e altri ancora.

 

GRUPPI DI BIBLIOTERAPIA NON SONO GRUPPI DI PSICANALISI, NON POSSONO TRATTARE PROBLEMI SPECIFICI. LA BIBLIOTERAPIA CHE UTILIZZEREMO È UMANISTICA E MIRA ALLA CRESCITA PERSONALE, AL RAGIONAMENTO DIVERGENTE, ALL’USO DELLA BELLEZZA DELLA LETTERATURA PER INDURRE BENESSERE. NON È RICHIESTA ALCUNA PREPARAZIONE E NON È NECESSARIO AVER LETTO I LIBRI PROPOSTI.

Acquista il laboratorio
Richiedi informazioni

Scrivi il tuo indirizzo email

Ti manderò un’email con tutte le informazioni relative alla proposta di interesse.

    Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali. *
    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]